Bloccate a Venezia le riprese di Mission Impossible 7.

Lo stato di emergenza, decretato a causa dei numerosi casi di pazienti affetti da Coronavirus, che sta  paralizzando il nord Italia, sta interessando anche il periodo di riprese del capitolo 7 della famosa saga cinematografica, Mission Impossible. In ottemperanza all’ordinanza emanata ieri dal governatore del Veneto Luca Zaia, tutta la produzione del film, Tom Cruise compreso, è bloccata all’Hotel Gritti di Venezia per motivi precauzionali.

L’attore Tom Cruise a Venezia.

Da qualche giorno in Italia, Cruise avrebbe dovuto iniziare a girare a Cannaregio, in campo Santa Maria del Giglio, tra campo Santo Stefano e San Vio e nel centro della città, proprio in questi giorni. Alcune sequenze avrebbero dovuto essere filmate durante i festeggiamenti per il Carnevale, ma l’ordinanza regionale, che ha posto il veto su ogni manifestazione pubblica, sulle attività scolastiche, sportive, museali, fieristiche e culturali, non prevede eccezioni.

La Paramount ha quindi annunciato che, “per la sicurezza e il benessere del nostro cast e della nostra troupe stiamo modificando il piano di produzione per le nostre riprese di tre settimane a Venezia, la prima tappa programmata di una vasta produzione per Mission: Impossible 7”.

Annunci
 


Categories: Film, Home, News

Tags: , , , , ,

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Content is protected !!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: