I film in uscita da Netflix a febbraio.

Sono tanti i film e le serie TV, che lasceranno Netflix a febbraio. Ecco la lista completa per non perderne neanche uno prima della loro rimozione dal catalogo.

Il drammatico Sils Maria (Clouds of Sils Maria), diretto nel 2014 da Olivier Assayas, è la prima pellicola a non essere più disponibile dall’11 febbraio. Il 12 febbraio è la volta di District 9, film fantascientifico diretto da Neill Blomkamp nel 2009. Seguiranno il 15 febbraio il rivoluzionario Milk (Gus Van Sant, 2008), Operator (Logan Kibens, 2016) e Peter Rabbit (Will Gluck, 2018).

L’attore americano Sean Penn nel ruolo di Harvey Milk.

Il violento Gangs of New York di Martin Scorsese del 2002 e La Tela di Carlotta (Charlotte’s Web) di Gary Winick del 2006 spariranno dai radar il 19 febbraio. Mentre il 20 e il 21 febbraio sarà il turno del bel cinema di Lincoln (Steven Spielberg, 20012) e del tremendo Non aprite quella porta (The Texas Chainsaw Massacre) di Marcus Nispel del 2003.

Dal film Lincoln di Steven Spielberg, gli attori Sally Field e Daniel Day Lewis nei ruoli di Abramo Lincoln e della moglie.

Il 26 febbraio uscirà Quell’idiota di nostro fratello (Our Idiot Brother) di Jesse Peretz del 2011 lascerà la piattaforma, mentre il 28 febbraio anche l’iconico Trainspotting (Danny Boyle, 1996) toglierà gli ormeggi.

Il 29 febbraio sarà una giornata nera. Non si potrà più vedere la saga diretta dai fratelli Andy e Larry Wachowski, che include Matrix (The Matrix) del 1999, Matrix Reloaded (The Matrix Reloaded) del 2003 e Matrix Revolutions (The Matrix Revolutions) dello stesso anno.

Da sinistra Trinity (Carrie-Anne Moss) e Neo (Keanu Reeves) nella saga di The Matrix.

Lo stesso giorno Netflix perderà l’acclamato American Beauty (Sam Mendes, 1999), La Fabbrica di Cioccolato (Charlie and the Chocolate Factory) di Tim Burton del 2005, 50/50 (Jonathan Levine, 2011), Free Willy – Un Amico da Salvare (Simon Wincer, 1993), Rachel sta per sposarsi (Rachel Getting Married) di Jonathan Demme del 2008 e Pelham 123 – Ostaggi in metropolitana (The Taking of Pelham 123) di Tony Scott, che lo ha diretto nel 2009.

Dal film American Beauty (1996) diretto da Sam Mendes.

Anche il divertente Terapia d’urto (Anger Management) di Peter Segal del 2003 con Adam Sandler, The Pusher (Layer Cake) di Matthew Vaughn del 2005, Hustle & Flow – Il colore della musica, scritto e diretto da Craig Brewer nel 2005 e il romantico Tra le Nuvole (Up in the Air) di Jason Reitman del 2009 non saranno più visibili.

Annunci
 


Categories: Film, Home, News, TV

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Content is protected !!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: