Vince Vaughn e Mel Gibson nel poliziesco Dragged across Concrete

Il regista Craig Zahler

Alla 75a edizione della Mostra dell’Arte Cinematografica di Venezia sono sbarcati gli attori americani Vince Vaughn, Michael Jai White, Tori Kittles ed il regista e sceneggiatore Craig Zahler per presentare il thriller fuori concorso Dragged across Concrete.

Dopo Puppet Master: The Littlest Reich (2018), Cell Block 99: Nessuno può fermarmi (presentato a Venezia l’anno scorso) e il western Bone Tomahawk (2015), Craig scrive Dragged across Concrete, con il desiderio di inserirlo nel filone di classici polizieschi come Il principe della città (Sidney Lumet, 1981), Taxi Driver (Martin Scorsese, 1976), Quel pomeriggio di un giorno da cani (Sidney Lumet, 1975) e Piombo rovente (Alexander Mackendrick, 1957).

Trama

Brett Ridgeman (Mel Gibson) e Anthony Lurasetti (Vince Vaughn) sono due ispettori di polizia sospesi dal servizio dopo la diffusione di un video che rivela i loro ben poco ortodossi metodi nel far rispettare la legge. Sprofondano nel mondo della criminalità per riuscire a farsi giustizia.

I poliziotti Anthony Lurasetti (Cince Vaughn) e Brett Ridgeman (Mel Gibson)

Il cast sul regista

“Craig Zahler ha le idee chiare e una visione sempre precisa dei film a cui lavora,” dice Vaughn in conferenza stampa. E’ una voce fuori dal coro, che dirige sempre opere dal carattere corale. “L’originalità della sua voce mi ha conquistato subito,” continua Kittles. White conferma che entrambe sono state le ragioni per cui anche lui ha accettato di far parte del film.

Dopo la visione del film, il pubblico rileva la predilezione di Zahler per i dialoghi sofisticati e un gergo specifico, ma “questo tipo di dialoghi non veicolano un solo messaggio,” puntualizza il regista. Egli sostiene di prediligere le trame complesse tessute su personaggi nutriti di una forte integrità. Il film, girato a Vancouver con un budget di quindici milioni di dollari e dalla durata di due ore e quaranta minuti, quindi non può che non essere complicato. Inutili i tentativi dei giornalisti che con le loro domande hanno tentato in tutti i modi di scucire interpretazioni e spiegazioni di una trama che lascia sospesi fino alla fine. Zahler non cede alle lusinghe e lascia tutti desiderosi di vedere il film alla prima occasione suggerendo di avere una mente aperta di fronte al narrato.

Fanno parte del cast anche Mel Gibson, Jennifer Carpenter, Laurie Holden, Udo Kier, Thomas Kretschmann e Fred Melamed.

Non si sa ancora quando il film uscirà nelle sale italiane.

 

Annunci
 


Categories: Festival, Film, Home, Mostra internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia

Tags: , , , , , ,

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Content is protected !!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: