Le star sul Red Carpet tra imbarazzo, fascino ed autografi

E’ in corso sul red Carpet la sfilata di star hollywoodiane, attori e cantanti nostrani e starlette tirate a lucido per una vetrina così importante per la loro immagine di giovani rampanti. Tanti volti sconosciuti, quindi, tra queste ultime e molto stile, bellezza e talento per gli altri.

Il cantante Al Bano Carrisi con i figli più giovani Jasmine e Al Bano Jr.

Hanno aperto le danze il pilastro della musica italiana Albano Carrisi in nero con il solito Panama in testa, oggi senza la Romina dei concerti, ma accompagnato dai figli più giovani, Jasmine e Albano Jr., avuti da Loredana Lecciso; l’attrice Violante Placido in turchese, la cantautrice Paola Turci in total black, che sorride con la sua solita femminilità dal sapore graffiante; il rapper italiano Fabio Rovazzi con la modella e fidanzata ventenne Karina Bezhenar al suo fianco; l’attore Stefano Accorsi nel suo tuxedo nero scintillante con la moglie Bianca Vitali; non ultimo, l’uomo di plastica aspirante Big Jim umano lo spagnolo Rodrigo Alves, la cui presenza fa colore, ma porta poca sostanza all’evento.

Il regista, il cast al femminile e i produttori del film in concorso Vox Lux sul Red Carpet a Venezia 2018.

Quando, però, dalle Lexus scendono le attrici e il regista del film in concorso ed evento di oggi Vox Lux, il pubblico e i fotografi si scatenano. Accecate dal ritmo incessante degli scatti fotografici e disorientate dalle telecamere che gravitano loro attorno, il premio Oscar Natalie Portman, assieme a Stacy Martine e alla giovane un po’ impacciata Raffey Cassidy incedono lentamente tra l’imbarazzo di un vestito che non collabora. Il siparietto del vestito azzurro cielo impigliato in un tacco che la Cassidy indossa crea molte difficoltà tanto che le stesse colleghe e il regista aiutano la collega senza alcuna esitazione nella lotta contro il “mostro” di tulle che indossa. Tutina Chanel intera di lamé in stile gonna pantalone per l’attrice Stacy Martin che dispensa davvero pochi sorrisi dimostrando una timidezza e uno spirito malinconico fuori dal comune sia davanti ai fotografi che davanti ai fan impazziti armati di cellulari. Natalie Portman indossa un abito Gucci dorato e decorato da fiocchi luccicanti con spalle importanti da body builder, che ricordano tanto i ruggenti anni 80. La pochette rigida stona con la mise da star. La Portman, una veterana dei red carpet, regala autografi e fotografie, per lo più scattate a tradimento, mentre la gente scandisce con ardore il suo nome, “NA-TA-LIE, NA-TA-LIE,” in modo così insistente da risultare quasi imbarazzante. Il regista Corbet svetta per il suo autorevole tuxedo nero mentre posa al fianco della regista norvegese e sua compagna Mona Fastvold. Assente a Venezia l’attore Jude Law, che nel film Vox Lux recita in modo dimenticabile.

La sfilata termina con l’entrata alla spicciolata di tutti gli ospiti e dei loro innumerevoli assistenti al seguito nel Palazzo del Cinema per una serata glamour.




Categories: Festival, Film, Home, Mostra internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia

Tags: , , , , , , , ,

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Content is protected !!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: