Charlotte Rae muore a 92 anni

Lutto nel mondo del teatro, del cinema e della televisione americana, a 92 anni muore Charlotte Rae (nata Lubotsky). Famosa al grande pubblico per l’indimenticabile ruolo della governante Edna Garrett nella sitcom Il mio amico Arnold (titolo originale: Diff’rent Strokes) tra il 1978 e il 1986 a fianco di Gary Coleman (1968 – 2010) (Arnold Jackson), Conrad Bain (1923-2013) Dana Plato (1964-1999) (Philip and Kimberly Drummond) e Todd Bridges (Willis Jackson), l’attrice si è spenta ieri attorniata dal calore dei suoi familiari nella sua casa di Los Angeles in California. Nel 2017, aveva rivelato di essere affetta da cancro alle ossa, ma l’effettiva causa della sua morte non è stata ad oggi specificata. La sua salute fu sempre fragile forse anche a causa della sua dipendenza dall’alcol negli anni 70 da cui, però, si liberò sorretta da enorme tenacia e determinazione. Nel 1982, si sottopose all’impianto di un pacemaker. Nel 2009, le fu diagnosticato un cancro al pancreas, malattia che le aveva già portato via la madre Esther Ottenstein, uno zio e la sorella maggiore Beverly. Fu una vita difficile la sua, solo il successo la ripagò delle innumerevoli sofferenze, tra cui il dolore e la preoccupazione per l’autismo del secondogenito Andrew Strauss (morto nel 1999), nato assieme a Lawrence dal matrimonio nel 1951 con il compositore John Strauss (1920-2011).

180807-charlotte-rae-main-art-mn-0800_37727e6eee3f4521e459251befcaa771.fit-760w

Charlotte Rae assieme a Lisa Whelchel, Kim Fields, Nancy McKeon e Mindy Cohn da sinistra a destra

Attrice di teatro in quel di Broadway e cantante sin dal 1950, ottenne due nomination ai Tony Awards (maggior riconoscimento nel mondo del teatro americano) nel 1966 per il musical in Pickwick e nel 1969 per Mattina, mezzogiorno e sera. Nonostante i riconoscimenti al suo talento sul palcoscenico, Charlotte Rae decise di tentare la strada della televisione con enorme successo ottenendo ben due Emmy Award nomination. Recitò in innumerevoli serie televisive, tra cui Il mio amico Arnold e lo spinoff L’albero delle mele (titolo originale: The Facts of Life) dal 1979 al 1986. Per quest’ultimo, nel 2011, ricevette, assieme a tutto il cast, il Pop Culture TV Land Award, riconoscimento che conta solo quei programmi televisivi che hanno segnato la cultura e la società americana. In entrambe le sitcom, l’attrice vestiva i panni della governante ed istitutrice Edna Garrett. Se nel primo caso, si occupava della benestante famiglia Drummond e di due ragazzi afroamericani disadattati, Arnold e Willis, che vivevano in un lussuoso attico su Park avenue assieme a papà Philip e alla sorella Kimberly, nel secondo caso si occupava di un gruppo di studentesse nella prestigiosa Eastland. Edna Garrett rappresentava sempre la voce della ragione per il gruppo eterogeneo di ragazze della scuola privata – Blair Warner (Lisa Whelchel), Dorothy “Tootie” Ramsey (Kim Fields), Natalie Green (Mindy Cohn), Jo Polniaczek (Nancy McKeon), tra i personaggi più ricorrenti. Attanagliate da mille problemi, tra cui le differenze razziali e sociali, i problemi di peso e le crisi adolescenziali, le ragazze trovavano nella loro istitutrice la figura materna che di rado alzava la voce, ma che le guidava e le sosteneva sempre.

Nel 2015, Charlotte Rae scrisse assieme al primogenito Lawrence le sue memorie, The Facts of My Life, che delinea una vita piena di gioie e dolori, perdite e amore, ma sempre sulla cresta dell’onda.

 


Annunci
 


Categories: Necrologi, TV

Tags: , , , , , , , ,

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Content is protected !!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: